otto-ruote


[Articolo precedente] [Articolo successivo] [Edicola ]

Domeniche ecologiche: Tutti a piedi oggi in 70 città italiane

12 maggio 2002


Title: Dal Nord al Sud tornano le domeniche ecologiche Tutti a piedi oggi in 70 città italiane
Giornale di Brescia
Domenica 12 maggio 2002

Home    Archivio   
Lettere al direttore   Borsa   Cinema e TV


Pagine:
0102030405060708
0910111213141516
1718192021222324
2526272830313233
3435363738394042
4344454647482941

Sezioni:
 PRIMA PAGINA
DALL'INTERNO
 DALL'ESTERO
 CRONACA
 IN PRIMO PIANO
 BASSA BRESCIANA
 GARDA E VALSABBIA
 VALLE CAMONICA E SEBINO
 VALTROMPIA E LUMEZZANE
 SPORT

 DALL'INTERNO Pag. 3    

Dal Nord al Sud tornano le domeniche ecologiche
Tutti a piedi oggi in 70 città italiane

 

La bici, scelta delezione

  

ROMA - Se il tempo fosse un po più mite, forse tutti apprezzerebbero maggiormente il lusso di poter girare liberamente in città senza dover badare al traffico. Resta comunque uniniziativa che, non senza critiche, raccoglie comunque consenso, e che infatti oggi conoscerà un nuovo capitolo quella delle domeniche a piedi. Le auto rimarranno ferme in garage in 70 città italiane, da Nord a Sud. E magari, qualcuno avrà anche la fortuna di accompagnare le passeggiate e le gite al parco con un raro raggio di sole. Questa volta, la decisione di lasciare a casa la macchina non è stata presa per motivi di inquinamento, ma semplicemente per sensibilizzare le persone a un altro «uso» possibile della città, molto più salutare per aria e polmoni. Con lincentivo, per le amministrazioni che aderiscono, di poter accedere agli oltre due milioni e 300 mila euro messi a disposizione dal M inistero dellambiente per informare sul progetto e per arricchirlo con iniziative particolari che valorizzino le diverse località. E, non a caso, ladesione questa volta è stata quasi «plebiscitaria». Il traffico nei centri storici si fermerà in tutte le metropoli italiane, da Roma a Milano, da Torino a Napoli, da Palermo fino a Bologna e Firenze. Per un totale, appunto, di settanta con più di 40 mila abitanti a cui bisogna aggiungere centinaia di piccoli centri che si sono accodati. La domenica a piedi, che ormai è al limite della sagra e della festa cittadina, verrà replicata il 16 giugno e il 22 settembre (in occasione della giornata europea senzauto). Lo ha confermato il ministro dellAmbiente Altero Matteoli in persona: «Le domeniche a piedi sono una tradizione tutta italiana. Questa festa dellambiente però non deve perdere di vista i problemi dellinquinamento che non si possono risolvere soltanto con una giornata». La parola, ora, passa ai cittadini, tanti, che oggi potranno decidere come godersi la giornata in un panorama urbano spesso rivoluzionato rispetto al solito. Qualche esempio: Milano la cerchia dei bastioni rimarrà «off-limits» per le auto dalle 10 alle 18, a Firenze invece liniziativa è stata estesa a tutta la città. A Torino chiuso dalle 10 alle 19 il «quadrilatero allargato» del centro, a Roma blocco dalle 9 alle 19. Orari diversificati invece per Napoli e Bologna, rispettivamente solo al mattino fino alluna e in due fasce, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30.

 

Progettazione e realizzazione del sistema: Logicom S.r.l. Hosting: Brescia On Line
© Copyright Editoriale Bresciana S.p.A. - Brescia, 1999 - 2001
L'adattamento totale o parziale e la riproduzione con qualsiasi mezzo elettronico, in funzione della conseguente diffusione on-line, sono riservati per tutti i paesi.
























www.otto-ruote.it
Per informazioni, consigli e correzioni
contattare web@otto-ruote.it
Powered by aruba.it